Biografia della Band – The Leprecorns

Correva l’anno 1997 quando ci trovammo per la prima volta insieme in un locale della periferia milanese, uniti dall’idea di portare la tradizione scozzese nei pub italiani, come novelli cantastorie nordeuropei. La formazione iniziale dei Lepricorns era costituita solo da: Ivan (violino), Riccardo (chitarra/voce) e Paolo (cornamusa/percussioni). E’ infatti di Paolo la cornamusa del 10° brano del Demo “The Lepricorns” e del 2° brano del Cd “Irish and Scottish Tunes” (Ecosound 2005). La maggior parte del repertorio era stata scovata tra i libri e i Cd recuperati da lui e da me durante i nostri viaggi in Scozia. Poi Paolo, attratto sempre più dalla Scozia, ha lasciato tutto per iniziare là una nuova vita, nei pressi di Edimburgo. Ma al suo posto sono entrati due elementi che hanno reso i Lepricorns più forti di prima: Andrea (percussioni e voce) e quel geniaccio di Alex (fisarmonica) hanno dato alla parte musicale un ritmo e una tecnica strumentale davvero coinvolgenti. Intanto, il recupero delle tradizioni celtiche aveva mobilitato già schiere di ragazzi in tutta Italia. Così, sin dal 1999 i Lepricorns hanno trovato locali, associazioni e festival pronti a ospitarli e, sulla scia del successo di varie scuole di danza irlandese (tra cui quelle degli amici Gens d’Ys e del buon Gannet), il repertorio si è ampliato con musiche da ballo (jig, reel, polka, hornpipe ecc.), ma anche con canzoni da pub (il cosiddetto “singalong”), irlandesi e bretoni, fino a giungere alle nuove canzoni in italiano? ma non corriamo troppo! I Cd “Irish and Scottish Tunes” (Ecosound 2005), “Traditional Celtic Music” (Ecosound, 2008) e il demo “The Lepricorns” (1998-99) riassumono l’intensa attività dedicata alla musica tradizionale irlandese e scozzese negli anni tra il 1998 e il 2007. Quest’ultimo anno segna una svolta nella band con l’uscita e l’entrata di alcuni musicisti solisti: Alex e Ivan sono stati sostituiti dal polistrumentista Dario e da Elia e Mirko, che si sono alternati al violino fino al 2012. A fine 2008, poi, è entrato ufficialmente anche Matteo (flauti e cornamuse) e occasionalmente Roberto alla batteria, come nel CD del 2010. Altri musicisti si sono poi aggiunti negli anni seguenti (tra cui ricordiamo i bravissimi Elia e Luca al violino, Alessandro, Ugo e Andrea alla fisa e Walter al bodhran), fino a giungere alla formazione del 2014 con Mattia (flauti e cornamuse), Tamara e Tatiani al violino e Ferdinando Piras al bodhran, che possono vantare anche collaborazioni internazionali (vedi dettagli più sotto). Oggi i Lepricorns intendono cimentarsi anche in contaminazioni con altri generi musicali diversi dal folk e in qualcosa di più italiano, o lombardo, emiliano… chi può dirlo? Seguite i nostri concerti dal vivo e lo saprete!

Componenti

  • Matteo Lazzarotto: flauti e cornamuse.
  • Ferdinando Piras: bodhràn e altre percussioni.
  • Tamara Auer: violino.
  • Pino Beretta: fisarmonica.
  • Andrea Baroni: percussioni, cori e chitarra.
  • Riccardo Ampollini: voce solista e chitarra.
  • Milena Nigrisoli: basso elettrico e organizzazione danze.

collegamenti alla band

sito web: www.lepricorns.it

video della band

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.